TO BECOME A NURSE IN SWEDEN, SUMMARY – DIVENTARE INFERMIERI IN SVEZIA, RIASSUNTO

So, I prevailed also over the last obstacle by finally getting my swedish legitimation. I am now able to work independetly as a nurse in the public and private health care system in Sweden. Since I keep getting e-mails about what the requirements to get the swedish legitimation are, here is a brief summary about my journey in the past year:

Finalmente anche l’ultimo ostacolo é superato, ho ottenuto il permesso di praticare come infermiera in svezia. Adesso posso lavorare liberamente nel settore privato e pubblico del sistema sanitario. Continuano ad arrivarmi mail con domande di quali sono i requisiti per ottenere la licenza svedese. Ecco qua un breve riassunto del mio percorso burocratico dello scorso anno (in inglese):

  • April 2017, sent application letter and CV in english to the Landstinget Dalarna (career@ltdalarna.se) and got positive answer from Landstinget Dalarna with note to that i will have to learn Swedish (C1 level)
  • May 2017, confirmation that the language course will be held for 5 months by landstingets own employed teachers and that i will have to engage for 3 years at Landstinget Dalarna, employed as nurse assistant until i get my licence
  • September 2017 – January 2018, swedish language course (with days of practical training in the ward i was planned to be placed)
  • February 2018 started to work as nurse assistant in the ward where i had my practical training during the language course. Also sent following papers (translated from italian to english) to the swedish authorities:
    • Application for legitimation
    • Language Certificate (C1)
    • Application fee of 700 SEK (ca. 70 €)
    • Copy of Passport
    • Copy of Diploma
    • confirmation to meet the articles 23, 31, 33 or 33a of EU directive 2005/36/EC (released by your countries health authorities)
    • certificate of good standing
  • April 2018, finally got the swedish licence and employement as a nurse

IMG_0934

 

THE LAST OBSTACLE – L’ULTIMO OSTACOLO

After 19 weeks of an intensive swedish language course, and thanks to my great teachers Helene and Christine i finally nailed it! i mastered the swedish language in level C1, and  am now able to work as a nurse in a hospital in the heart of Sweden. It is possible to understand what my patients say, i can participate actively in the rounds with the doctors, i am able to do rapports to my work colleagues and to document all the happenings in the computer system. Sure, difficulties with certain dialects and accents, some specific terms and many other administrative obstacles occur in my everyday work life… there is still a lot of work to do and that is certainly not a cakewalk, but hell yeah! i am able to perform my profession in a language i was not able to speak a single word half a year ago.

Dopo 19 settimane di corso intensivo di svedese, grazie ai miei eccezzionali insegnanti Helene e Christine ce l’ho fatta finalmente! Ho imparato lo svedese a livello C1, e sono capace di eseguire la mia professione come infermiera nel cuore della Svezia. Capisco ció che i miei pazienti mi dicono, partecipo attivamente nelle visite mediche, faccio le consegne ai miei colleghi di lavoro e documento tutto nel sistema sul computer. Certo, nella routine di lavoro incontro anche delle difficoltá come diversi dialetti, termini specifici e tanti altri ostacoli di tipo amministrativo… C’é ancora un sacco di lavoro da fare e non sará una passeggiata, ma cavolo, SI! Sono capace di eseguire la mia professione in una lingua della quale mezz’anno fa non sapevo neanche una parola.

dav

 

It would be all too good to be true, if there was not the little problem with my legitimation (the official permit to work autonomically). Quite a lot of paperwork is needed now to officially accredit my education… After sending all the papers to the local authorities, i have to apply in italy for a certificate of good standing and a confirmation that my education is conform with a certain european law. All this procedure will take at least 3 more months, before i can conclude the procedure of getting my legitimation in sweden. Until then i have to go side-by-side with one of my work colleagues that, frankly said, is pretty much convenient while i try to understand the hospital system even better. That differs quite a lot from the italian and austrian system where i was able to collect some experience, but that is another story 🙂

Troppo bello per essere vero, no? Se non ci fosse il piccolo problema della mia legittimazione (il permesso ufficiale di lavorare autonomicamente). É necessario un sacco di burocrazia per farmi riconoscere ufficialmente la mia formazione… Dopo aver spedito tutte le carte necessarie alle autoritá locali, mi hanno chiesto di richiedere in italia il certificato di onorabilitá professionale e un certificato che la mia formazione é conforme ad un certo decreto europeo. I tempi di attesa per queste carte sono di 3 mesi, solo poi potró procedere con la legittimazione svedese. Fino a quel punto saró affiancata ad uno dei miei colleghi di lavoro, che francamente é anche molto conveniente al punto dove sto cerando di capire meglio il sistema ospedaliero in svezia. Infatti differisce molto dal sistema italiano ed austriaco dove ho avuto possibilitá di farmi delle esperienze, ma questa é un’altra storia 🙂

THE DARKEST MONTHS

It has been quiet the last months… Quiet and dark. When the wintersun finally decides to rise at 9:00 AM it has not really the strength to rise above the treeline. Shy and weakly it shines through the treetops on the horizon. It seems so far away, and the few sunrays that reach you, are not strong enough to warm you. At 3:00 PM it is dark again. I am not used to this long nights of darkness, and i am not sure if i ever will get used to it. Anyway there is a particular charme in this mystical light that manifests in the darkest time of the year. On top of this, it becomes extra cosy to stay at home, wrapped in a blanket with a cup of tea, watching the shadows of the flames of  the candles dancing on the walls of your home.

C’é stato silenzio negli ultimi mesi… silenzio e buio. Quando il sole d’inverno finalmente decide di sorgere alle 9:00 non ce la fa quasi a tenersi sopra l’orizzonte. Timido e debole spunta fra le punte degli alberi e sembra lontanissimo. Quei pochi raggi di sole che  riescono a raggiungerti non sono forti abbastanza per scaldarti. E alle 15:00 fa di nuovo buio. Non sono abituata a queste lunghe notti buie, e non credo che mai mi abitueró. Comunque c’é qualcosa di incantevole nell’atmosfera  e la luce che si manifesta in questo periodo piú buio dell’anno. Inoltretutto il stare a casa diventa super-coccoloso, stare avvolti in una coperta con una tazza di té guardando le ombre delle candele che danzano sulle pareti di casa tua.

 

27479199_2015141455170391_520926162_o

Sunset around 3:00PM – Tramonto verso le 15:00

27485155_2015150368502833_860322767_o

Luckily there are many possibilities to spend the few hours of light in a funny way. In December my brother and his girlfriend came to visit Johannes and me. One day we met up with Johannes family on a frozen lake to do ice-fishing and playing around on the ice with a quad and a inflatable ring. Unfortunately we didn’t catch a single fish, but we had “Kolbulle”. It is kind of a pancake with bacon that the ancient swedes were eating when they were out working hard in the forest. We were not really working hard that day, but we were playing hard. We even had a fire on the ice!

Fortunatamente ci sono tante possibilitá di passare quelle poche ore di luce al giorno in maniera divertente. A Dicembre sono venuti a visitarci mio fratello e la sua ragazza. Un giorno ci siamo incontarti con la famiglia di Johannes su un lago ghiacciato per pescare e a giocare con un quad ed una ciambella gonfiabile. Sfortunatamente non abbiamo preso neanche un pesce, ma ci siamo mangiati i “Kolbulle”, una sorta di frittata con bacon che gli antichi svedesi mangiavano quando erano fuori nella foresta a lavorare sodo. Quel giorno noi non abbiamo esattament lavorato sodo, ma ci siamo divertiti sul serio. Avevamo pure un faló sul ghiaccio!

27535532_2015141508503719_44466871_o

27535008_2015150365169500_1833763190_o

ice-fishing – pesca sul ghiaccio

27398478_2015141525170384_1424904958_o

Masterchef busy making “Kolbulle” – lo chef occupato a fare “Kolbulle”

27605107_2015141548503715_32755106_o

the sun never really rises – il sole sorge appenappena

27535574_2015141541837049_911358559_o

premiere with XCSkis – prima volta con gli sci di fondo

27398336_2015141465170390_588201449_o

Soon the days’ll be longer again – Presto le giornate diveteranno piu lunghe

They say that the darkest hour is just before dawn. Soon the days will be longer again, until june, when the sun never goes down…

Dicono che l’ora piú buia é prima dell’alba. Presto le giornate saranno di nuovo piú lunghe fino a quando a giugno il sole non tramonterá…

 

ITALIAN VISITORS

Dopo sei settimane dal mio trasferimento in svezia, i miei genitori hanno preso per la prima volta un aereo per andare in scandinavia…

6 weeks after i moved to sweden, my parents took an airplain heading north to scandinavia, for the first time in their life…

received_1477615208974781

siamo stati fortunati, perché il tempo era bellissimo. non ci sono state tante giornate cosi solari come in questi giorni. il primo giorno andammo al rifugio dei cacciatori, dove è stata selezionata e divisa la carne delle 4 alci cacciate la settimana precedente. nonostante la comunicazione difficile a causa della lingua, l’atmosfera é stata molto calda ed accogliente. Dopo la grigliata il papà di johannes ci ha portati in una riserva naturale, una foresta antica con un ampio tappeto di muschio ed alberi con piú di 300 anni…

we were lucky with the weather, it was clear and sunny, there haven’t been many days like these since i came here. the first day we went to the hunters cottage where the meat of the 4 mooses shot the previous week was selected and divided among the hunters. even though the communication was a bit difficult due to the language, the atmosphere was warm and welcoming. after the barbeque johannes father took us to a natural reserve into an ancient forest with a vaste soft moss soil and trees older than 300 years.

received_1477617048974597received_1477616938974608

il giorno dopo siamo stati invitati in casa della mamma di johannes per un grande cenone con tante delizie locali. È stata anche un’opportunità per fare conoscere eva ai miei genitori. hanno conosciuti anche le 2 sorelle ed i 4 nipoti di johannes.

the next day we were invited to a big and delicious dinner at evas place. so my parents got to know johannes mother and his 2 sisters and 4 nephews.

received_1477615032308132

sabato abbiamo visitato Torsong, la hollywood di borlänge. una Fika in una caffetteria con bella vista sul fiume (fika= caffè con torta di mirtilli) ed una passeggiata nel paesaggio tipico di dalarna.

saturday we went to a cafeteria in Torsong, the hollywood of borlänge and had a Fika with beautiful view to the river (fika= coffe and cake) before we went for a walk in a typical dalarna landscape.

received_1477616558974646

l’ultimo giorno siamo stati invitati a casa della mia maestra di svedese. lei parla anche l’italiano e cosi papá poteva finalmemte parlare di nuovo nella sua lingua.

the last day we have been invited to my swedish teachers home. she can also speak italian, so my father was finally able to speak again in his language.

è stata una visita molto gradevole, e anche se è stato un miscuglio fra italiano, tedesco, inglese e svedese erano dei giorni molto piacevoli. non vedo l’ora che mamma e papi tornano di nuovo, forse per la notte di mezz’estate?

it was a very pleasant visit, and even though it was a mix of italian, german, english and swedish it were few relaxing and nice days. i am looking forward when my parents come back again, maybe for midsummer?

received_1477615538974748

HINDERBANA

received_10154996596790878PERCORSO AD OSTACOLI E …  – OBSTACLE COURSE AND …

today the weather is nice, the sun is shining through the clouds, and the leaves of the trees shine in their brightest colours, before the long an dark winternights begin. Johannes and me took the opportunity to get some fresh air and went to the obstacle course in Dalsjö. It is very funny to jump and run in this wide area, and feel every part of the body.

oggi il tempo era bello, ogni tanto il sole spuntava fra le nuvole, e le foglie degli alberi splendevano nei loro colori piu belli, prima che le giornate diventeranno troppo buie e fredde. Johannes ed io abbiamo colto l’opportunitá a farci un giretto fuori ed andare al percorso d’ostacoli di Dalsjö a pochi chilometri da casa nostra. Mi piace molto correre ed arrampicarmi in questa vasta area e sentire ogni parte di me stessa.

dav

hinderbana dalsjö

received_10154996596855878

hanging around

received_10154996596770878

After the training we went to the forest to seek mushrooms, and we found many traces of animals: mooses, deers and… bears!! as you can see in the picture, there is a lot of bark around the tree, and some may say that it was just a moose or a deer rubbing his antlers, but if you have a closer look you can see deep holes, that resemble the claws of a bear… it was a spine-chilling thought, but somehow exciting…

Dopo l’allenamento siamo andati nella foresta a raccogliere dei funghi, li oltre ai funghi abbiamo trovato tante tracce di animali: alci, cervi e… orsi!!! come si vede nella foto la corteccia dell’albero é stata asportata. Qualcuno potrebbe dire, che é stata un’alce a strofinarsi le corna, ma se si guarda attentamente si puó vedere dei fori nel legno, che somigliano agli artigli degli orsi… a pensarci mi sono venuti i brividi, ma nello stesso tempo era anche emozionante…

1506793295193

FREDAGSMYS

cosa succede il venerdí sera – what happens on friday evening

quando finisce una settimana di lavoro e studi, arriva venerdí sera. Tutti gli svedesi si riforniscono di patatine e gassosa per dare inizio al fredagsmys, una tradizione molto diffusa in svezia, per iniziare il finesettimana.  Si sta accoccolati sul divano, guardando dei programmi in TV, e ingozzandosi di patatine e dolciumi. Specialmente adesso che le giornate diventano piu corte e la temperatura scende, é una tradizione alla quale immagino di potermi abituare.

 

When a week of hard work and studying ends, comes friday evening. All the swedes go to the grocery to buy soda and chips to get ready for the “fredagsmys”, probabily one of the most holy traditions in sweden. They all sit down cosily in their sofas with their families or friends, stuff themselves with food and watch TV programs. Especially now that the days get shorter and the temperature drops, this is a tradition i can imagine to get used to easily.

mde

fredagsmys

Corso di Svedese – The Swedish class

Tutti gli altri hanno iniziato a metá agosto col corso di svedese, per me il “lavoro” è iniziato il 4. settembre. Lavoro? Si, è tanto lavoro… dalla mattina fino al pomeriggio si impara solo svedese: nuovi vocaboli, la grammatica, modi di dire, particolarità culturali ecc… quando si torna a casa non è finita, ci sono da fare i compiti per il giorno dopo, e appena si memorizza una nuova parola o una regola grammaticale gia c’è una nuova cosa da imparare… fra 4 mesi dovró saper parlare lo svedese… vediamo un pó. Meno male che le nostre due professoresse sono tanto in gamba, e riescono a trasmetterci tutto in modo facile e chiaro. La settimana scorsa abbiamo passato un pomeriggio nel bosco all’aria aperta, abbiamo raccolto i mirtilli e fatto una bella zuppa.

All the others started the Swedish class in the middle of August, for me the “work” started on september 4th. Work? yes, it is a lot of work… from the morning until the afternoon we learn only swedish: new words, grammar, way of saying, cultural peculiarities etc. … when i come home it is not over, there is the homework to do for the next day, and as soon as you memorize a new word or a new grammar rule, there come new things to learn… within 4 months i need to speak swedish fluently… well, we’ll see. luckily our two teacher are so good and kind, and they manage to send us all the knowledge in an easy and comprehendible way. Last week we spent an afternoon in the forest, we picked blueberries and made a nice soup of them.DSC_3163

É PASSATO UN PÓ DI TEMPO – LONG TIME NO SEE

our new homeSono passate due settimane da quando mi sono trasferita a Borlänge in Svezia. Il mio compagno di vita Johannes ed io abbiamo ormai traslocato  tutti i nostri beni nella nostra nuova casa. C’é stato un grande caos all’inizio, con tutti i cartoni del trasloco in giro e il rimontaggio dei mobili. Ma adesso c’é piú calma, e possiamo goderci la casa. Il viaggio dall’Italia fino in Svezia é stato molto lungo (ca. 2000 km) e ci abbiamo messo tre giorni fra piccole strade alpine, lunghe autostrade tedesche ed una notte sul traghetto verso il nord. La mia prima settimana del corso di Svedese offerto dal mio datore di lavoro (Landstinget Dalarna) é stato un tuffo in acqua fredda – meno male che avevo giá studiato lo svedese prima che iniziasse il corso. Si va avanti molto in fretta, visto che fra 4 mesi i partecipanti del corso dovranno essere capaci di parlare fluentemente lo svedese…

 

Two weeks ago i finally moved all my stuff to Borlänge in Sweden. My life compagnon Johannes and me brought all our belongings together to our new house. At first it was a huge mess among all the moving boxes and the unplaced furnitures. But now everything is in it’s place, there is calmness and we can enjoy our house. The journey from Italy to Sweden was very long (2000 km). It took us three days to drive through narrow mountain roads, long german highways and take a overnight ferry up to the north. The first week of the language course offered by my employer (Landstinget Dalarna) was a jump into cold water – luckily i already started to study swedish on my own, before the course started. The pace is fast, because in 4 months the participants of the course will be able to speak swedish fluently…

Trasloco prima parte – part one moving

se ne sono appena andati… il camion pieno delle mie robe sta andando in viaggio per l’europa, per infine portare tutti i miei beni materiali nella nostra nuova casa a borlänge. Incredibile quante cose uno riesce ad accumulare in 4 anni in un appartamento da 30 metri quadri… johannes in questi giorni si occupa di tutta la burocrazia necessaria per preparare la casa, così tutto sarà pronto quando il camion arriverà li.

they are gone now… the truck full with my stuff just left, to travel all over Europe and finally drop my material goods in our new house in borlänge. it is unbelievable how many things one can gather in 4 years in a tiny apartment of 30 squaremeters. In these days johannes is preparing all the burocratic things concerning our new house, so everything is ready when the truck arrives there.

IMG_20170811_170000.jpg

moving truck